SICILIA: ACCORDO QUADRO PER INTEGRAZIONE SOCIALE E LAVORATIVA DEGLI IMMIGRATI

Sarà predisposto un Piano integrato degli interventi che definisce le sinergie tra le azioni programmate dal ministero e dalla Regione siciliana con l’assistenza tecnica di Italia Lavoro

Un accordo quadro per la realizzazione di azioni in materia di inserimento lavorativo e integrazione sociale degli immigrati è stato firmato dall'assessore regionale della Famiglia, delle Politiche sociali e del lavoro della Sicilia, Andrea Piraino, e dal direttore generale dell'Immigrazione del ministero del Lavoro e delle politiche sociali, Natale Forlani. Presenti i dirigenti generali dei tre dipartimenti (Lavoro, Agenzia regionale per l'Impiego, Famiglia e Politiche sociali), Alessandra Russo, Maria Letizia Di Liberti e Rosolino Greco. Sarà predisposto un Piano integrato degli interventi in materia di immigrazione che definisce le sinergie tra le azioni programmate dal ministero e dalla Regione siciliana, le modalità di intervento, gli strumenti a disposizione, i soggetti coinvolti, la tempistica di realizzazione e le risorse disponibili. Il Piano sarà redatto con l'assistenza tecnica di Italia Lavoro, e approvato entro 60 giorni dalla firma d ell'accordo. “L'accordo - ha sottolineato l'assessore Piraino - permetterà una programmazione coordinata e integrata degli interventi nazionali e regionali in materia di inserimento lavorativo e integrazione sociale della popolazione immigrata, anche attraverso la complementarietà delle azioni e delle risorse nazionali e regionali. Il Piano degli interventi avrà ricadute sul territorio regionale e darà attuazione agli obiettivi individuati attraverso un sistema di azioni integrate e coordinate tra le pubbliche amministrazioni e tra queste ultime e gli organismi privati e del privato sociale”.

 



Grandezza Font
Contrasto