PROFESSIONAL DAY IL 19 FEBBRAIO – GLI IMPEGNI DELLA POLITICA PER I PROFESSIONISTI

Grande successo per la manifestazione all’Auditorium della Conciliazione, che ha visto gli Ordini Professionali confrontarsi pubblicamente sulle prospettive di crescita del Paese con una partecipazione sentita, a partire dalle oltre 100 sedi affollate da migliaia di professionisti

 

 2° PROFESSIONAL DAY

IN DIRETTA VIA SATELLITE CON LA SEDE DELL'ORDINE DI MESSINA

 “Noi adesso ci concentriamo su quelle che sono le emergenze del Paese, le emergenze  reali. Parleremo di temi sociali, di quelle materie che poi diventano i problemi dei cittadini. Le professioni sono il tramite tra i cittadini e la politica: hanno la fiducia di chi si rivolge ai singoli professionisti per farsi assistere, mentre  invece la politica ha certamente dei problemi a parlare alla gente”: così Marina Calderone, Presidente del Cup e del Consiglio  Nazionale  dell’Ordine  dei Consulenti del Lavoro.

 Ogni Ordine presente ha infatti testimoniato la centralità delle libere professioni per lo sviluppo del Paese, riflettendo sull’importanza delle competenze e dell’impegno dei professionisti su temi quali Lavoro&Welfare, Giustizia e Legalità, Ambiente e Sicurezza e Salute.

 E i numerosi ospiti politici intervenuti hanno manifestato l'impegno preso dai diversi partiti a rappresentare il sistema ordinistico: “Ho sempre pensato che gli ordini professionali abbiano molto significato, che possano e debbano anche collaborare con le autorità pubbliche per definire e trovare insieme, nelle diverse fasi storiche, l’assetto migliore per contemperare le diverse esigenze che ci sono nella società”. Queste le parole di Mario Monti, premier uscente, intervenuto in collegamento da Catania.



Grandezza Font
Contrasto