ENPACL: ADEMPIMENTI SCADUTI IL 16 SETTEMBRE

Dichiarazione reddito e volume d’affari, generazione dei M.Av. per il pagamento – nessun invio cartaceo dall’Ente

ENPACL, PER LA SCADENZA DEL 16.9 DICHIARAZIONE E GENERAZIONE MAV

 

Entro il 16 settembre era obbligatorio presentare all’ENPACL la dichiarazione di:

- reddito  professionale relativo all'anno  2012, sul  quale calcolare  il  contributo soggettivo del  12% per l'anno 2013;

- compensi rientranti nel volume d'affari ai fini IVA relativo all'anno 2012, sul quale calcolare il contributo integrativo del 2%.

La dichiarazione poteva essere resa esclusivamente in via telematica, con l’utilizzo dell’apposita procedura disponibile nel portale Servizi Enpacl on line, cui accedere con le credenziali già in possesso di ciascun iscritto.

Entro il 16 settembre inoltre gli iscritti erano tenuti a versare il contributo soggettivo e il contributo integrativo, in unica soluzione ovvero in forma frazionata, da 2 a 7 rate. Attenzione: la possibilità di utilizzare le 3 rate in scadenza nel primo trimestre del 2014 non è ancora stata approvata dai Ministeri vigilanti. Pertanto, ove si fossero scelte una o più rate in scadenza nel 2014, l’Ente si riserva – qualora l’iter ministeriale non avesse esito positivo - di rideterminare il piano dei pagamenti e dare tempestiva comunicazione agli interessati. I M.Av. per i relativi pagamenti dovranno essere generati on line dagli stessi iscritti. L’Ente non effettua più invii in cartaceo.

a me

 
 
 
 
 
 
 

Il mancato rispetto della scadenza del 16 settembre 2013 comporta l'applicazione delle sanzioni previste dagli articoli 48 e 49 del Regolamento di previdenza e assistenza .



Grandezza Font
Contrasto