ENPACL : 30 giugno 2010: resoconto Assemblea dei Delegati

L’Assemblea dei Delegati dell’ENPACL, riunita a Roma il 30 giugno scorso, ha approvato il bilancio d’esercizio per l’anno 2009, che si è chiuso con un avanzo di quasi 35 milioni di euro

 
Riportiamo di seguito il resoconto dell'assemblea dei Delegati (fonte sito ENPACL) 
 
L'Assemblea dei Delegati dell'ENPACL, riunita a Roma il 30 giugno scorso, ha approvato il bilancio d'esercizio per l'anno 2009, che si è chiuso con un avanzo di quasi 35 milioni di euro.

Il patrimonio netto, posto a garanzia del mantenimento degli equilibri economico-finanziari dell'Ente, è in aumento rispetto al 2008 e si attesta oltre i 570 milioni di euro, tale da garantire la copertura di 9 volte le pensioni correnti.

Nel 2009, la spesa previdenziale è aumentata del 14% e il gettito contributivo del 6,5%.

Il contributo integrativo è passato dai 36 milioni di euro del 2008 a oltre 38 milioni mentre il rendimento complessivo del patrimonio dell'Ente è stato appena inferiore al 3%.

Nel 2009 sono diminuite le spese per gli organi di amministrazione e per i beni di consumo e servizi.

I Delegati hanno anche approvato la variante al bilancio di previsione 2010, resa necessaria per l'entrata in vigore dal 1 gennaio scorso del nuovo Regolamento.

L'introduzione del diverso meccanismo di calcolo del contributo soggettivo (per fasce di iscrizione) e la previsione della rendita contributiva nonché l'abrogazione della norma che prevedeva la restituzione dei contributi, hanno portato a rivedere alcune voci di spesa e di entrata.

Per il 2010, si prevede che l'Ente accerti entrate contributive per 118 milioni di euro e uscite per prestazioni pari a 72 milioni.

L'avanzo di gestione si porterà a oltre 40 milioni di euro.

Nel corso dell'Assemblea, sono state apportate ulteriori modifiche al Regolamento di attuazione dello Statuto. Oltre alla correzione di alcune imprecisioni dal testo vigente, viene resa obbligatoria dal 2011 la forma telematica di invio all'Ente da parte degli iscritti della annuale dichiarazione del volume di affari IVA, attraverso l'utilizzo dell'apposita area riservata presente sul sito web www.enpacl.it.

Infine, su esplicita richiesta dei Ministeri vigilanti, sono state introdotte modifiche al Regolamento per l'esazione mediante rateazione dei debiti contributivi. La durata massima concedibile per la rateazione è stata diminuita a 36 mesi mentre l'interesse di differimento e dilazione è stato stabilito in 6 punti percentuali oltre il TUR.

I nuovi Regolamenti entreranno in vigore a conclusione dell'iter ministeriale di approvazione.

Foto e video



Grandezza Font
Contrasto